Il progetto

Scrivo poche righe per raccontare un’esperienza che nasce da un’idea e si trasforma in un progetto.

Chi mi conosce sa quanto sia profonda e radicata in me la passione per le moto e per tutto ciò che è su due ruote: dall’enduro a cui dedico una particolare attenzione, alla bicicletta… se potessi includerei nella lista dei possibili mezzi che mi affascinano anche un monopattino ma temo non sia disponibile della mia misura!

L’anno scorso, ho intrapreso con la mia moto un viaggio in solitaria che mi ha condotto dall’Albania alla Grecia alla Turchia, spingendomi fino al confine Siriano, Iraniano, con rientro attraverso la Repubblica Macedone. Di questo viaggio riporto alcune foto e qualche impressione che senza dubbio non può restituire il carico di emozioni e sensazioni provate ma almeno in parte la bellezza e la meraviglia di quanto vissuto.
Che dire… molte sono le cose che mi hanno colpito: gli scenari di paesaggi capaci di togliere il respiro come altipiani illuminati da albe e tramonti immensi, i monumenti, i tesori culturali e, più di tutto il resto, la spontaneità della gente sempre calorosa e accogliente, pronta a un aiuto sincero.

Quest’anno ho intenzione di continuare a scoprire altre parti del mondo da questa visuale inconsueta. Il mio primo obiettivo sarebbe avverare il sogno di attraversare l’Iran, Turkmenistan, Uzbekistan per raggiungere il Tagikistan fino al confine con la Cina; purtroppo non ho tempo a sufficienza e dovrò rimandare la cosa magari al 2015…ma è un progetto che non abbandono di sicuro.

Georgia e Armenia sono altri due paesi affascinanti che desidero raggiungere.
Il bello è averli trasformarli non solo in una meta da visitare, ma anche in un obiettivo umanitario da raggiungere: ho infatti deciso di dedicare il mio viaggio a questo scopo contattando Luca Iotti Presidente della ONG Bambini nel deserto Onlus che da subito ha mostrato interesse al mio seppur breve viaggio, mostrandomi un’iniziativa che da motociclista ha catturato il mio interesse: Garage Italia, di cui potete leggere qui.

Per chi volesse offrire un contributo alla realizzazione del progetto Garage Italia riporto il codice IBAN per procedere alla donazione:

IT 24 G 01030 12900 000001500048 ONG Bambini nel Deserto ONLUS
Causale: «Garage Italia BFSC1»

Tutte le aziende che intendono aiutarci, oltre a ricevere regolare ricevuta di versamento ai fini di esenzione, avranno la possibilità di esporre il proprio logo all’interno del blog.

Per informazioni potete contattarmi scrivendo qui